Set
23

Affitti a canone concordato

In Folio 25Settembre2014 400

Il canone concordato esiste da anni nella legge italiana, esattamente dal 1998, art. 2, comma 3 L.431/1998,  e altri comuni lo hanno introdotto già da anni.

Anche a Cernusco si era tentato qualche anno fa di avviare il processo per un accordo tra le parti, inquilini e proprietari, ma poco prima che l'accordo fosse raggiunto le normative erano cambiate. Infatti con l'abolizione dell'ICI e l'introduzione della cedolare secca, nel 2011, affittare casa con il canone concordato non risultava più particolarmente conveniente per i proprietari. Visto che quindi non si percepivano chiari benefici fiscali tutto si era interrotto e non se ne era più parlato.

Finalmente nella primavera 2014, con il "Misure urgenti per l'emergenza abitativa", convertito nella Legge 23 maggio 2014, n. 80 , viene introdotto un notevole sconto fiscale della cedolare secca - che scende al 10% - per i proprietari che affittano un alloggio a canone concordato.

In comune, appena appresa la notizia, non abbiamo perso tempo. Abbiamo immediatamente riallacciato i rapporti con le associazioni di proprietari e inquilini che 4 anni fa avevano avviato il lavoro e insieme a loro abbiamo deciso di far ripartire il processo verso un nuovo accordo. E così il 28 maggio 2014 c'è stata la prima riunione a cui sono stati invitate tutte le associazioni delle due parti. Le associazioni che hanno risposto al nostro appello sono state subito SICET e SUNIA per gli inquilini e UPPI e CONFAPPI dalla parte dei proprietari. Non c'è voluto molto per ritrovare il clima di collaborazione e riprendere in mano il lavoro fatto 4 anni prima. Si sono messi al lavoro, incontrandosi più volte, facendo simulazioni, analizzando l'attuale struttura urbana di Cernusco, definendo le zone e i parametri abitativi.

ILG SESTO-MARTESANA 20140919 400Ebbene dopo 3 mesi di lavoro l'accordo è stato trovato con la grande soddisfazione di tutti.

Il giorno 17 settembre 2014, l'accordo è stato firmato in comune, davanti all'Assessore Rosci, Assessore Ghezzi e Sindaco.

Oggi possiamo quindi dire di avere anche noi in città una nuova offerta di canoni calmierati che permetterà a più cittadini di trovare una risposta all'emergenza abitativa. Il grande passo è stato fatto, adesso confidiamo nella sensibilità dei proprietari di case, che oltre alle agevolazioni fiscali dovrebbero capire quanto sia importante per tutta la comunità mettere in circolo nuovi alloggi a canoni più bassi. Io spero davvero che l'incentivo fiscale sia sufficiente a spingere molti che fino ad od oggi preferivano tenere sfitte le proprie case pur di non andare incontro a "potenziali problemi".

Il disagio sociale di sempre più famiglie che si ritrovano in difficoltà a pagare affitti di mercato è ormai evidente. I servizi sociali cercano di trovare soluzioni alle emergenze, con housing sociale, oppure provando a ritardare i tempi di sfratto, cercando in qualche modo di allungare i tempi, in attesa di un'assegnazione di una casa di edilizia residenziale pubblica, laddove la famiglia ne abbia diritto. Ma sono tutte soluzioni temporanee. Il canone concordato è invece una soluzione strutturale che va a vantaggio sia del proprietario che dell'inquilino e che dà serenità ad entrambi.

Un sentito ringraziamento va a chi ha reso possibile questo accordo, in particolare Mauro Radovix e Marco Peretti di UPPI, Vitaliano Serra di SUNIA, Carlo Bordogna di SICET, Giovanni Tomassoli di CONFAPPI e all'Assessore Rosci.

Qua è possibile scaricare l'accordo firmato e vari modelli per i canoni:

Chi volesse saperne di più può rivolgersi ai seguenti contatti:

U.P.P.I. Milano

Via Leone Pancaldo 1/3
Tel. 02.2047734 – 02.76022974
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Sito web: http://www.uppi-milano.it

SUNIA APU Zona Adda Martesana

Referente Vitaliano Serra
Sedi di consulenza casa, inquilini, condomini:
- CERNUSCO s/NAVIGLIO c/o CGIL Via Briantea 18 ( tutti i giovedì dalle 15 alle 17,30 )
- Gorgonzola ( con Ufficio Legale ) c/o CGIL Corso Italia 55 ( tutti i martedì dalle 16 alle 18 )
- Pioltello c/o CGIL Via Milano 28 ( il 2° e il 4° lunedi del mese dalle 16,30 alle 17,30 )
- Inzago c/o Biblioteca Civica Via Piola 11 ( il 2° e il 4° venerdì del mese dalle 10 alle 11,30 )
Tel. 02.5421271 Fax. 02.92118289
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Sito web: http://www.sunia.milano.it


SICET

GORGONZOLA Via IV Novembre, 5 (c/o CISL), Tel: 02 – 20 52 55 06, E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , ORARI: Lunedì 17.00 – 19.00 e Giovedì 10.00 - 12.00
CERNUSCO S/N Via Don Sturzo,11 (c/o ALER-saletta scala E), ORARI: Giovedì 17.00 – 19.00
MELZO Via Martiri della Libertà, 5 (c/o ACLI), Tel: 02 – 95 50 592, ORARI: Martedì 17.00 – 19.00

 

CONFAPPI

Via Ruggero di Lauria, 9 - 20149 Milano (Italia) - Tel +39 02.3310.5242 - Fax +39 02.316641
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Sito web: http://www.confappi.it